Guide all’acquisto nei risultati mobile di Google per i prodotti

Postato in data 8 Febbraio 2022 da Riccardo Esposito - Aggiornato il 10 Febbraio 2022

Secondo il portale Search Engine Land, Google sta testando la sezione guide per acquisti nei risultati Google. Ovvero una nuova funzione dei risultati di ricerca che appare solo da mobile per presentare agli utenti dei link di approfondimento. Ovvero collegamenti ipertestuali che consentono di saperne di più sul prodotto che è stato oggetto di interesse durante le query.

guide all'acquisto nei risultati Google

I contenuti editoriali appaiono nelle varie opzioni del menu a discesa nella sezione Guida all’acquisto, una possibile risorsa per il tuo lavoro di content marketing editoriale. Sarà un buon terreno di sviluppo per i contenuti del blog aziendale e delle guide approfondite.

Come funzionano le guide per acquisti nei risultati Google

Secondo gli screenshot di chi ha scoperto e riportato questa funzione – Brian Freiesleben – quando cerchi un prodotto su Google ottieni una serie di menu a discesa che contengono informazioni specifiche per determinati argomenti. Ad esempio, se cerchi mazze da baseball puoi ottenere guide all’acquisto dedicate al peso, al tipo, alla marca.

guide per acquisti nei risultati google

Le fonti sono quelle che possono aiutare l’utente a prendere una decisione. Le guide all’acquisto nei risultati Google, per ora, appaiono solo nei risultati mobile e per gli utenti che effettuano ricerche in lingua anglosassone. Le dichiarazioni lasciate a Search Engine Land:

“Questo è un esperimento che aiuta gli acquirenti a scoprire le caratteristiche rilevanti di un prodotto facendo emergere attributi come prezzo, marca e tipo. Stiamo sempre testando nuovi modi per migliorare l’esperienza di acquisto per i nostri utenti”.

In realtà non ci sono altre notizie da aggiungere, il portavoce di Google non lascia dichiarazioni specifiche. Non abbiamo notizie rispetto a eventuali diffusioni di questo modello, di sicuro rappresenta una possibilità in più per chi investe nei contenuti di qualità di tipo informativo.

Vale a dire quelli che hanno una grande fetta di query. E adesso, con la possibilità di integrare le guide all’acquisto nei risultati Google puoi dare una marcia in più ad articoli e tutorial.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 0 Media: 0]

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.