Nuovo report con gli errori HTTPS per la Search Console di Google

Postato in data 14 Settembre 2022 da Riccardo Esposito

In arrivo, nei prossimi mesi, il report HTTPS nella Search Console di Google. Già è stato pubblicato da diversi mesi il rapporto page experience. Ora si aggiunge quello dedicato agli errori HTTPS delle risorse presenti su un sito web. Questo passaggio è stato pensato per aiutare i proprietari dei siti internet a individuare e risolvere i problemi. Soprattutto quelli che prevedono pagine HTTP nonostante sia presente un certificato SSL.

report HTTPS nella Search Console di Google

Questo, a grandi linee, aiuta a migliorare il modo in cui il pubblico (e Google) valuta l’esperienza sulla pagina per il loro sito. L’aggiornamento arriva dopo un gran numero di richieste rispetto alla possibilità di fornire maggiori informazioni sullo stato HTTPS del sito web. E rendere più semplice individuare quali pagine non sono passate a una connessione sicura. Soprattutto, puoi individuare i motivi di questo problema per poter intervenire facilmente.

Le caratteristiche del report HTTPS nella Search Console

Questa soluzione secondo le fonti ufficiali di Google verrà implementata gradualmente e ti aiuterà a ottenere informazioni dettagliate sulle tue pagine HTTPS. Il rapporto elenca non solo la lista ma anche i problemi che impediscono alle pagine in HTTP di passare alla connessione protetta.

Che è un parametro per il miglioramento dell’user experience e del ranking. In questa sede è giusto ricordare che il report https nella Search Console rientra nel processo per aiutare i webmaster a migliorare l’esperienza della pagina. Vale a dire un insieme di elementi che misurano il modo in cui gli utenti percepiscono l’esperienza di interazione con una pagina web. Ciò a prescindere dal suo valore informativo, sia su mobile che desktop.

Report HTTPS nella Search Console di Google

Questo parametro – la page experience – include i Core Web Vitals. Ovvero metriche che misurano le prestazioni di caricamento, l’interattività e la stabilità visiva della pagina. Ma ci sono anche segnali per la compatibilità con i dispositivi mobile e HTTPS che garantisce sicurezza degli utenti.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 0 Media: 0]

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.