Piccola guida per iniziare a usare le keyword al meglio

Postato in data 20 Giugno 2022 da Riccardo Esposito - Aggiornato il 23 Giugno 2022

Usare le keyword è facile, basta lavorare in modo semplice e diretto. Senza pensare di dover scrivere per i motori di ricerca ma solo per le persone. Questa è la base di partenza necessario per evitare di confondere il lavoro di SEO copywriting con un semplice abbondare di parole chiave nel testo. Ed è vero quello che dicono.

come usare le keyword

Non esiste una scrittura pensata per Google ma è anche giusto ricordare che ci sono delle regole che ci suggeriscono come usare le keyword nel sito web, su un blog o un ecommerce. Qualche consiglio utile?

Come usare le keyword per pubblicare

L’idea di partire da una focus keyword, una parola principale, per poi iniziare a scrivere non è sbagliata. Anche io faccio così ma cerco sempre di ragionare intorno a quei temi che rispondono al concetto di main keyword.

Ovvero una parola che racchiude un tema abbastanza ampio da poter essere usato per posizionare il contenuto per tante query. Questo consente di utilizzare gli sforzi al meglio.

Devi performare e posizionarsi per tante ricerche. In che modo avviene tutto questo? Io uso strumenti come Seozoom e Semrush per capire se una parola chiave risponde a queste esigenze, se è una main keyword.

schermata di seozoom per scegliere le keyword

O una secondaria. Nel primo caso procedo con la scrittura valutando anche se è una ricerca informazionale o transazionale. Il che fa la differenza se devo realizzare una pagina rivolta alle informazioni o alla vendita.

Come usare le keyword nella pagina web

Questo è uno dei punti chiave della nostra analisi dedicata al buon uso delle parole chiave. Come si utilizzano all’interno di una pagina web? Cosa sappiamo rispetto a questo tema? In primo luogo dobbiamo ricordare che non esiste la keyword density in termini di fattore utile al posizionamento. Quindi, utilizzare più volte la stessa parola chiave non aiuta il ranking. Google è in grado di capire se un contenuto è utile per quella ricerca.

Lo fa anche in assenza di corrispondenze esatte, si basa sul significato del testo. Però sicuramente è vero che la presenza di parola chiave specifiche è un riferimento utile. Il modo migliore per trovare un equilibrio è quello di scrivere nel modo più naturale. Se affrontiamo un argomento riuscirai a citare la focus keyword esatta, i suoi sinonimi e variazioni in modo istintivo. Senza forzature. Tanto basta per utilizzare le parole chiave nel testo.

Osservazioni sull’uso delle keyword per la SEO

Come mettere le keyword nel tag title e nella meta description

Importante inserire la main keyword nel titolo principale della pagina web. Il tag title è ancora oggi uno dei fattori SEO più importanti. Lo stesso discorso vale per l’H1, il titolo della pagina web, che resta comunque un segnale utile. Per la meta description dobbiamo valutare solo il lato persuasivo perché non contribuisce al ranking.

Come usare le keyword nelle immagini e nelle foto della pagina

Utile inserire delle keyword collegate al tema principale nel tag alt ma devi farlo in modo naturale, senza forzature. Pensa soprattutto a descrivere il contenuto dell’immagine e non a inserire termini a caso.

Come inserire le parole chiave nel permalink della pagina

Vale al stessa regola del testo alternative: il permalink – lo slug, l’URL della pagina web – deve essere semplice e diretto. Non serve inserire tante keyword ma solo quelle del topic principale. Ecco un esempio in basso:

Inserire le parole chiave nel dominio del sito

Domanda interessante: voglio registrare un dominio di secondo livello per il mio prossimo progetto, deve esserci per forza la keyword principale del mio argomento in questo micro-testo? No, non è necessario. Anzi, in alcuni casi è addirittura sconsigliato. Quando c’è il rischio di apparire come un dominio spam, ad esempio.

Questo avviene quando forzi la mano con gli exact match domain, i domini con combinazioni di 3 o più keyword divise da un trattino che vorrebbero in qualche modo replicare delle query esatte. Il motivo?

Spesso questi domini sono stati usati per creare siti web con contenuti duplicati, spinnati (nati da rielaborazioni automatiche) e prodotti in serie, il che non significa che adesso non puoi lavorare in questa direzione.

E se riesci a trovare un dominio con una bella chiave esatta tipo auto.it ben venga. Però non devi per forza lavorare in questa direzione. Io dico questo: le persone si ricordano di nike.com e non di scarpe-economiche-da-ginnastica.it. Quindi registra il tuo dominio migliore pensando in primo luogo all’identità di brand.

Centinaia di estensioni disponibili e gestione DNS semplificata

  • Gestione DNS
  • Privacy Whois
  • Assistenza H24/365

Come usare le keyword al meglio

In buona sintesi, ci sono dei punti che hanno bisogno di massima attenzione – come avviene su tag title e permalink – ma in linea di massima la fase essenziale per gestire il buon uso delle keyword è la scelta.

Decidere dove puntare il tuo contenuto è importante per ottenere il massimo dal tuo lavoro ed evitare cannibalizzazioni. Ovvero sovrapposizioni di contenuti che lavorano nella stessa direzione e si frenano a vicenda. Sei d’accordo con questo punto di vista? Hai altro da aggiungere su come usare le keyword?

Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 0 Media: 0]
Tag: seo

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.