Perché il mio sito WordPress è lento? Ecco 7 problemi e relative soluzioni

Postato in data 26 Maggio 2022 da Riccardo Esposito

Che sia un sito web o un blog, o un ecommerce creato con Woocommerce, dobbiamo capire come velocizzare il caricamento delle pagine. Avere WordPress lento non ti aiuta però bisogna ricorda che la colpa di questa condizione non è solo tua. Ci possono essere dei dettagli tecnici che hai ignorato e che invece dovresti sviluppare con maggior attenzione. Il punto di partenza: se vuoi velocizzare un sito web devi puntare sulla tecnica.

WordPress lento

Devi andare oltre il semplice tempo di caricamento delle pagine per abbracciare altre prospettive. Come quella della page experience generale dei Core Web Vitals. E poi ci sono una serie di dettagli che possono aiutarti a velocizzare il tuo sito WordPress lento. Vuoi sapere come iniziare?

Aggiorna WordPress

Un sito WordPress lento non ha eseguito gli aggiornamenti predisposti dal CMS. È sempre vera quest’affermazione? Non credo, però di sicuro gli update aiutano a mantenere uno stato di efficienza ideale.

E poi devi considerare che a ogni aggiornamento ci sono dei miglioramenti sia in termini di performance che di opzioni che ti consentono di risolvere i problemi di un sito lento a caricare. Ad esempio, proprio grazie a un update di WordPress abbiamo avuto la possibilità di caricare immagini in formato WebP.

Ovvero uno dei più leggeri e convenienti dal punto di vista della velocità di caricamento delle pagine. Quindi, prima di iniziare e tue procedure per ottimizzare il caricamento della velocità assicurati di aver aggiornato plugin, temi e CMS. Oppure acquista un hosting con update così non hai alcun problema neanche per il backup.

Carica immagini leggere

Lo abbiamo introdotto quest’argomento e lo riprendiamo: il mio sito è lento, perché? Forse stai usando immagini e foto pesanti, questa è una delle cause principali delle performance scarse registrate su Pagespeed e Lighthouse. La soluzione? prima di caricare un visual assicurati che:

  • Sia stato compresso senza perdere la qualità.
  • Le dimensioni siano giuste, adeguate agli spazi.
  • Il formato file sia giusto allo scopo.
  • Il lazy load sia stato attivato.

Ecco, il caricamento lento delle immagini è una delle funzioni disponibili di base su WordPress ma solo se hai un CMS aggiornato. Ricorda che per velocizzare il sito puoi utilizzare plugin come Smush che consentono di comprimere in un colpo solo tutte le immagini che hai pubblicato.

Dal mio punto di vista meglio intervenire a monte. E caricare immagini leggere, compresse attraverso tool gratuiti come Optimizilla, Kraken.io o IloveIMG che ti consente di fare resize e compressione insieme.

WordPress lento e cache

Perché il mio sito WordPress è lento? Forse non hai attivato un sistema di cache per creare delle versioni già pronte in memoria delle tue pagine web. Per risolvere questo punto e ovviare al problema di WordPress poco scattante puoi installare un plugin in grado di creare queste pagine di memoria.

La soluzione migliore: scegliere un’estensione affidabile che svolga anche altre funzioni. Come, ad esempio, quelle di comprimere e ridurre le stringhe di codice inutili. Alcuni plugin lavorano su HTML, CSS e Javascript per ottimizzare ancora di più le risorse e ridurre i tempi di caricamento.

Per il nostro hosting WordPress preinstallato e con plugin già disponibili abbiamo scelto W3 Total Cache. In questo modo possiamo garantire a chi crea un sito web la massima disponibilità di strumenti avanzati per velocizzare il caricamento delle pagine, delle schede prodotto e delle landing.

Usa un CDN se serve

Il caricamento lento delle pagine può essere collegato a questo problema strutturale: l’assenza di un CDN, un content delivery network che semplifichi il caricamento delle risorse in determinate condizioni. Attenzione, non è sempre necessario: questo punto è utile solo in determinate occasioni.

Ovvero quando il tuo sito web deve essere raggiungibile in ogni angolo del mondo o quando hai una gran quantità di contenuti multimediali. Tipo le foto delle schede prodotto per un ecommerce. In questi casi può essere una buona idea semplificare il caricamento dei contenuti con un CDN.

Hosting gestito: veloce, affidabile, performante

  • Installazione Cms 1 click
  • Backup giornaliero
  • Migrazione gratuita
  • Assistenza H24/365

Elimina plugin pesanti

Hai deciso di implementare il tuo sito web con decine di plugin? Questo è un problema. Ben inteso, a volte le estensioni sono fondamentali come avviene, ad esempio, con Yoast. Però non puoi fare tutto con gli add-on perché spesso queste soluzioni caricano una quantità di codice inopportuna che rallenta WordPress e inchioda il sito web. Individua le estensioni impegnative con Query Monitor e risolvi i problemi senza l’ausilio dei plugin.

Con l’aiuto di un bravo sviluppatore puoi usare poche linee di codice per implementare delle soluzioni semplici e funzionali. Soprattutto se devi intervenire sul front-end. Un consiglio: prova a usare i blocchi di Gutenberg al posto dei page builder, spesso inutilmente complessi e molto pesanti.

WordPress lento e temi

Può sembrare un dettaglio superfluo, ma a volte la lentezza di WordPress dipende dal tema che hai scelto. Purtroppo la realtà è chiara: design avanzato fa a botte con un sito web veloce. O meglio, l’impegno necessario per avere buone performance in termini di caricamento è alto.

Caroselli immagini, video, slideshow e liste di correlati può animare la home page ma anche affossare i tempi di caricamento. Quindi ti conviene utilizzare dei temi che, già di partenza, hanno ottime prestazioni e che rimangono semplici, essenziali. Qualche esempio? Astra, Genesis FrameWork, Neve, Generate Press, Mesmerize, Hestia e OceanWP: soluzioni di questo tipo sono una base di partenza efficace per evitare un WordPress lento.

Da leggere: l’importanza di testare la velocità un sito web

Acquista un hosting veloce

WordPress lento: quali sono le cause? ne abbiamo elencate tante ma c’è un ultimo punto che dobbiamo sottolineare. Vale a dire quello dell’hosting. Non puoi ignorare che spesso le cause di questo problema di performance dipende dal fotto che il tuo sito o blog gira su un server poco performante.

Magari senza HTTP/2, HTTP Keep Alive e dischi SSD. Questo porta automaticamente ad avere pagine lente. Ecco perché abbiamo studiato un hosting WordPress preinstallato e già settato per avere le migliori performance in termini di caricamento. Non lo diciamo solo noi ma le recensioni su Trustpilot.

recensione hosting

Per semplificare il lavoro devi aggiornare il CMS, avere una versione PHP recente ed evitare di caricare grandi contenuti come ad esempio i video (emebddali da YouTube). Ma una struttura affidabile come quella di Serverplan ti dà grandi vantaggi. Vuoi scoprire i benefici di un hosting con WordPress preinstallato?

Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 0 Media: 0]

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.