Google Business Profile, come e perché aggiornare il profilo dell’attività

Postato in data 9 Maggio 2022 da Riccardo Esposito

Google My Business diventa Google Business Profile. La sostanza cambia poco. Anche se questo servizio di Mountain View sta cambiando nome c’è sempre un punto da sottolineare: è una delle soluzioni migliori per fare local SEO per B2B e B2C. Stiamo parlando di una piattaforma gratuita ma sempre fondamentale.

Google Business Profile, come e perché aggiornare il profilo dell'attività

Google Business Profile consente di apparire in diversi punti delle ricerche web. Ma per essere realmente in grado di sfruttare questi benefici devi puntare su un aspetto fondamentale: l’aggiornamento delle informazioni. Ecco come procedere nel miglior modo per fare un update del profilo attività su Google.

Cos’è Google Business Profile, definizione

Si tratta di una piattaforma gratuita di Google che consente alle imprese locali, o con la necessità di avere una visibilità legata al territorio e alle ricerche geolocalizzate, di posizionarsi nelle serp con le proprie informazioni.

Come suggerisce anche il comunicato ufficiale, c’è stato un passaggio di nome che va da Google My Business a Business Profile, ovvero profilo azienda. Questo è solo l’ultimo passaggio di un processo evolutivo che comprende Google Local Business Center, Google Plus Local, Google Places. Oggi questo è il punto di arrivo, scopriamo di cosa si tratta e come migliorarlo con pochi passaggi.

Da leggere: ottimizzare un articolo per la SEO

A cosa serve questo SEO tool per l’azienda

Google Business Profile è una risorsa aziendale decisiva per il posizionamento online e per aumentare i clienti. Grazie a questo strumento puoi inserire il tuo brand online e apparire nel local pack, ovvero gli snippet della serp basate su query geolocalizzate, nelle query navigazionali con il tuo nome e all’interno delle mappe.

Ci sono alcune aziende che vivono solo di Google Business Profile, soprattutto quelle piccole e basate su un rapporto intimo con il territorio. Pensiamo a ristoranti, alberghi, bar, stabilimenti balneari e altro ancora.

Certo, avere un sito web è fondamentale sempre e comunque. Anche perché esiste una stretta correlazione tra Business Profile e portale. Però se fai un ricerca geolocalizzata su Google ti rendi conto che la maggior parte della visibilità è occupata proprio dai risultati che fanno riferimento a questo servizio. Quindi, non esserci vuol dire lasciare molti clienti ai competitor. E lo stesso vale se non sfrutti al massimo questa piattaforma.

Ottimizzare il posizionamento su Google

Esserci su Google Business Profile è già un buon modo per avere dei risultati ma non è sufficiente. Di sicuro devi puntare su alcuni aspetti che ti permettono di massimizzare i risultati. Il primo è la precisione con cui fai coincidere i dati presenti sul tuo sito web e sulle altre directory – tipo Tripadvisor, PagineGialle, Yelp – e quello che scrivi su GBP. Anche un piccolo errore di indirizzo o nel naming può fare la differenza.

Inoltre, c’è un aspetto fondamentale da curare. Le recensioni. Come suggerisce anche la Guida Google all’ottimizzazione local SEO, la prominenza è decisiva per ottenere un buon ranking:

 Google review count and review score factor into local search ranking. More reviews and positive ratings can improve your business’ local ranking. Your position in web results is also a factor, so search engine optimization (SEO) best practices apply.

support.google.com

Questo significa che devi avere tante recensioni positive per influenzare l’autorevolezza del tuo profilo aziendale. A parità di altre condizioni – coerenza con la ricerca effettuata e vicinanza all’utente – se la tua attività ha recensioni di un certo livello puoi ambire a un ranking migliore per le ricerche local.

E questo vuol dire solo una cosa: aumento dei contatto, dei potenziali clienti e infine delle vendite. Ma tutto ciò non basta: per migliorare la tua esperienza con il Google Business Profile devi usarlo al 100%.

Come aggiornare Google Business Profile

Questo è uno degli errori fondamentali di chi ha un profilo Google My Business – tra un po’ cambia nome – e pretende di avere buoni risultati. Vuole dei benefici rimanendo immobile. Non funziona così. Certo, una volta compilato alcuni dati decisivi tipo i NAP (name, address, phone) non li devi più cambiare. A meno che non li modifichi ufficialmente. Ma ci sono altri aspetti che invece devono essere aggiornati come faresti per un social.

Come aggiornare il tuo profilo

Puoi semplicemente cercare il nome della tua attività su Google. Se hai effettuato l’accesso su Gmail e confermato la tua identità aziendale, rivendicando e verificando con l’apposita procedura, hai i link rapidi in serp che ti permettono di intervenire sul profilo grazie all’apposita dashboard. Ecco un esempio.

Google Business Profile

A questo punto puoi intervenire su diversi aspetti che ti permettono di ottimizzare la tua presenza online. In particolar modo è utile ricordare la regola di base: informare nel miglior modo possibile l’utente per aiutarlo a ottenere le informazioni indispensabili per decidere. Senza inutili perdite di tempo e risorse.

Gli elementi che puoi migliorare

Quali sono gli aspetti fondamentali che devi aggiornare su un profilo aziendale di Google? In primo luogo assicurati che tutti i dati fondamentali siano in linea. Mountain View tende a fare un paragone tra le diverse fonti ed è giusto avere il minor numero possibile di informazioni contrastanti. Poi, ci sono dei punti chiave he devi aggiornare con periodicità attraverso una prospettiva promozionale. Ad esempio:

  • Foto e video.
  • Post.
  • Orari.
  • Giorni di festa.
  • Schede prodotto.

Ci sono dei punti specifici per le singole attività come il menu per i ristoranti o le prenotazioni degli alberghi. L’idea base è questa: non trattare il tuo Google Business Profile come un segnaposto ma usalo per comunicare in modo puntuale con i tuoi potenziali clienti. Riduci le frizioni e gli sforzi per ottenere ciò che serve.

Per approfondire: organizzare i contenuti sul tuo blog WordPress

Come migliorare il Google Business Profile

In questo articolo ho riassunto una serie di passaggi fondamentali per capire come e perché aggiornare il tuo profilo aziendale su Google. Questo strumento, che passa dal già noto My Business a una nuova versione migliorata e semplificata, resta un web marketing tool decisivo per migliorare la tua presenza online.

Realizzare un sito indipendente, magari grazie a un hosting con WordPress preinstallato, è la base di partenza. Ma alcune attività non possono emergere senza una creazione e gestione oculata di Google Business Profile. Sei d’accordo? Hai esperienze in merito da aggiungere all’articolo dedicato alla local SEO?

Hosting WordPress preinstallato e gestito

  • WordPress installato
  • Cache configurata
  • Aggiornamenti automatici
  • Assistenza H24/365
Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 0 Media: 0]
Tag: google

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.