Come scoprire l’hosting di un sito web

Postato in data 2 Maggio 2022 da Riccardo Esposito

Può essere sempre utile capire come trovare l’hosting sito web. Per quale motivo? Magari stai facendo un lavoro di benchmark e vuoi avere tutti i dati di un competitor prima di stilare la tua strategia di web marketing. O semplicemente per creare un sito web realmente competitivo.

trovare hosting di un sito web

Oppure vuoi solo sapere quale servizio hosting usa un sito web perché ti piace come è gestito, ne apprezzi la velocità di caricamento delle pagine. Quindi vorresti qualcosa del genere anche per il tuo dominio. Insomma, ecco come identificare l’hosting di un sito web. Ci sono alcuni metodi.

Inizia con il tool di ICANN

Il punto di partenza per quelli che vogliono scoprire dove è hostato un sito web è il portale ICANN. Proprio l’organo che ha il compito di assegnare gli indirizzi IP offre uno strumento per verificare tutti i dati in esame.

Come, ad esempio, il campo Registrar Information (Informazioni sul registrar) che solitamente è l’host del dominio. Bisogna chiarire un punto: non sempre manteiner del dominio e quello dell’hosting coincidono. In ogni caso è facile fare un tentativo: basta andare sul tool in questione e digitare il nome dominio per fare una verifica.

Poi con il classico WHOIS

Uno dei metodi principali per identificare l’hosting del sito web, insieme ad altri dettagli utili come data di registrazione e contatti email dei responsabili webmaster, è il classico tool che porta il nome di WHOIS. Ovvero uno scanner – con alcune restrizioni per diversi ccTLD – basato su un protocollo che consente di individuare i dati essenziali di un dominio. Anche in questo caso il funzionamento è semplice: digita nome dominio e premi il tasto invio.

Anche Serverplan ha il suo WHOIS, puoi utilizzarlo per analizzare i siti web che ti interessano e scoprire i dettagli dell’hosting. Questo sistema, gratuito e veloce, ha un unico problema: i proprietari dei siti web possono nascondere le informazioni. Per diversi motivi hai a cuore la tua privacy online?

i risultati di una ricerca WHOIS

Puoi chiedere al provider di mascherare i dati. Così chi effettua le ricerche non può risalire a una serie di contatti ma non è sempre così: ecco come appare una pagina WHOIS che ti consente di trovare l’hosting di un sito web ma anche data di registrazione del dominio, scadenza e nomi utili.

Prova servizi alternativi

Ci sono diversi strumenti che ti consentono di ottenere le informazioni che cerchi. Uno dei migliori è sicuramente WhoIsHostingThis.com ma se vuoi ottenere anche altre info puoi sfruttare il servizio di Sitechecker. Il servizio è gratuito, semplice ed efficace. Preferisci lavorare con il tuo terminale?

Apri la schermata sul tuo computer e digita ping quimettinomedominio.it per ottenere l’indirizzo IP. Poi digita questa stringa di numeri nel browser. Se non ottieni risultati usa un’applicazione per tradurre la località dell’IP come www.iplocation.net/ip-lookup.

Come trovare il tuo hosting

Dopo aver scoperto come puoi identificare l’internet provider service di un competitor o di un qualsiasi sito web c’è un’ultima domanda da risolvere: come trovare l’hosting per il tuo prossimo sito web. Ovvero, dove cercare e trovare il miglior servizio per le tue esigenze? Come scegliere un hosting?

Hosting gestito: veloce, affidabile, performante

  • Installazione Cms 1 click
  • Backup giornaliero
  • Migrazione gratuita
  • Assistenza H24/365

La nostra idea è semplice: devi puntare su un hosting gestito, supportato da tecnici affidabili e con tutte le attenzioni necessarie per avere un servizio affidabile e pronto all’uso. Come avviene per l’hosting con WordPress preinstallato in italiano, già con i plugin d base attivati. In pratica, un click e sei online. Non hai bisogno d’altro, ed è questo un buon modo per scegliere e trovare l’hosting ideale di un sito internet. Sei d’accordo?

Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 0 Media: 0]

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.