Come modificare la home page di WordPress

Postato in data 21 Aprile 2022 da Riccardo Esposito - Aggiornato il 16 Ottobre 2023
PROMO

Tutta la potenza dei nostri server dedicati al tuo servizio | Fino al 29/02 hai il 50% di sconto |

  • Banda 1 Gbit/s
  • Traffico illimitato
  • Migrazione Gratuita
  • Assistenza H24/365

Ci sono diversi metodi per cambiare la home page di WordPress. Questa esigenza è decisiva nel momento in cui la semplice sequenza di articoli non ti basta e vuoi modificare la principale pagina di atterraggio del tuo sito web. Hai bisogno di una combinazione di elementi grafici differente. D’altro canto questo punto è decisivo perché la home page è fondamentale, è una vera landing page per dare il benvenuto ai lettori e ai clienti.

Come cambiare la home page di WordPress

Ad esempio, se vuoi creare il sito web aziendale non è importante mostrare per prima cosa gli articoli ma chi sei e cosa fai. Quindi non puoi limitarti a lasciare la home page di default, la devi cambiare e magari creare una landing page e o una risorsa di benvenuto in cui cerchi di fare altro. Magari vendere online. Ecco i motivi che dovrebbero spingerti a cambiare la home page di WordPress. Come fare? Le possibilità per modificare sono diverse.

Scegli un tema con una home page custom

Primo metodo per cambiare la home page di WordPress senza modificare le impostazioni: acquista e usa un template che ha già come base di partenza una home personalizzabile.

Di solito parliamo di temi con editor di pagine avanzati, tipo i famosi page buider come Elementor o Beaver Builder, Divi, WP Page Builder e altro ancora. Questi sono visual composer.

Ti consentono di costruire la home page con drag & drop: seleziona gli elementi e portali dove servono. Quindi, per cambiare al tua home page di WordPress e trovare un’alternativa alla classica lista di articoli – piuttosto monotona – puoi iniziare con un tema che ha già una pagina di partenza composta in modo differente. Il consiglio che mi sento di darti quando cerchi di modificare la home page di WordPress per renderla adatta alle tue esigenze: non esagerare con i vari elementi widget.

Hosting WordPress preinstallato e gestito

  • WordPress installato
  • Cache configurata
  • Aggiornamenti automatici
  • Assistenza H24/365

Ma, soprattutto, evita l’abbondanza delle immagini: appesantisci la risorsa e la rallenti. Anche se hai acquistato un hosting gestito e performante come quello di Serverplan devi sempre avere cura di questi aspetti. Ridurre il numero delle immagini è decisivo, poi le devi trasformare in WebP.

Da leggere: come creare un sito web portfolio

Cambia home page dalle impostazioni base

Il modo più semplice per modificare la home page di WordPress e sostituirla con una differente che hai già creato: utilizza la funzione di default. Questo content management system, infatti, ha già pensato a tutto. Puoi sostituire la classica sequenza di articoli pubblicati in ordine temporale con una pagina statica. Devi solo andare in Impostazioni e poi in lettura. Qui c’è una funzione che ti chiede cosa vuoi utilizzare come home page.

come cambiare la home page di wordpress

Ovviamente devi avere la risorsa già pronta. Come creare una pagina su WordPress? Vai nella sezione specifica, aggiungi e usa un buon page builder o Gutenberg per gestire i vari elementi. Poi chiedi a WordPress di mostrare in automatico la pagina statica che hai creato in precedenza.

Inoltre puoi anche indicare quanti post vuoi mostrare nella sezione dedicata ai contenuti. Però, come hai sicuramente capito, c’è una condizione da mettere in chiaro: devi creare due pagine essenziali, quella della home page e il listato per gli articoli. Ecco come modificare la home page?

Crea le pagine home e blog per il tuo sito web

Per impostare come home page una risorsa differente bisogna creare due pagine fisse. La prima è quella che dovrà dare il benvenuto ai tuoi lettori: vai nella sezione pagine fisse di WordPress e aggiungi una nuova risorsa chiamata, appunto, home. Poi usa il tuo editor Gutenberg per organizzare i blocchi.

Inizia a mostrare il nome del brand o dell’azienda e/o il logo in una posizione evidente (in alto a sinistra), Includi uno slogan che riassuma in modo ciò che fai e inserisci tutte le informazioni per chiarire chi sei, cosa fai e come puoi aiutare il pubblico. Ecco qualche esempio di home page.

Crea le pagine home e blog per il tuo sito web
esempio home page

esempio di pagina benvenuto

Come puoi vedere da questi esempi puoi aggiungere un visual, headline e bottoni call to action. Tutto questo può essere fatto con il tuo editor WordPress Gutenberg migliorabile anche grazie a una serie di plugin dedicati. In questo modo sarà abbastanza facile modificare la home page di WP.

Se non sei soddisfatto puoi installare il plugin Elementor per trasformare qualsiasi pagina web in una risorsa adatta alle tue esigenze. In più puoi attingere – se usi la versione a pagamento – a modelli già pronti per essere più efficace. Altri plugin utili per cambiare la tua home page:

Dopo devi creare un’altra pagina: il listato articoli. Quindi, vai sempre nella sezione dedicata alle pagine e crea una nuova risorsa chiamata Blog. La pubblichi e poi la suggerisci come pagina dedicata agli articoli. Così puoi impostare una home page statica su WordPress e avere sempre il blog.

Adegua il menu di navigazione alle novità

Ultimo passaggio per cambiare la home page di WordPress: devi fare una modifica al tuo menu di navigazione. Prima avevi una sequenza di link che elencava la home più tutte le pagine di servizio. Ora devi aggiungere un’altra sezione: blog. In pratica, devi tendere raggiungibile il listato di articoli.

Devi modificare la navigazione aggiungendo una pagina oltre alla home page personalizzata. Basta andare nell’area menu dalla dashboard e trascinare la pagina che hai creato dove preferisci. Una piccola nota legata alla user experience? L’ordine delle etichette menu è questo:

  • Home.
  • Chi sono.
  • Servizi.
  • Blog.
  • Contatti.

Se hai il link alla home sul logo o sul nome del sito in alto a sinistra e se hai aggiunto anche i breadcrumb sulle pagine con link alla root (quindi alla home page) puoi anche evitare di aggiungere il link alla home page nel menu. Un buon modo per recuperare spazio e inserire il collegamento al blog senza pasticciare il menu di navigazione. Basta questo per completare il percorso che ti ha permesso di modificare layout della home page WordPress.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 1 Media: 5]
Riccardo Esposito

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *