Come attivare la cache di Prestashop per un e-commerce più veloce

Postato in data 17 Luglio 2017 da Christian Cantinelli - Aggiornato il 7 Luglio 2020

Oggi la cache Prestashop può essere la carta vincente per avere un e-commerce veloce ed efficiente. Perché grazie a questo elemento puoi migliorare i tempi di caricamento. E ottimizzare l’usabilità di uno shop online, senza dimenticare l’influenza sulla SEO.
cache Prestashop
È sufficiente per avere un e-commerce più veloce? No, però è un buon punto di partenza. Basta qualche accorgimento per ottimizzare il tuo e-commerce su Prestashop: scopri come attivare la cache per velocizzare il tuo shop online. E ottimizzare il tuo sito. 

 

Come attivare la cache Prestashop

Prestashop - Configurazione - ParametriLa cache è un’area di memoria veloce ma non molto ampia in ordine di grandezza e il suo scopo è velocizzare l’esecuzione dei programmi. Dunque comprenderai bene che la sua ottimizzazione è di estrema importanza per ottimizzare le prestazioni.

Come primo step accedi alla parte back-end (ovvero di amministrazione) del tuo CMS. Se hai installato Prestashop utilizzando il nostro tool EasyApp? Una volta conclusa l’installazione vedrai il link utile per l’accesso. Successivamente puoi recarti nella sezione Parametri Avanzati -> Prestazioni. Qui hai varie impostazioni che andremo a modificare.

Smarty Cache su Prestashop

Verificare che nell’opzione “Compilazione del template” sia spuntata su “Non ricompilare mai i file del template” e che  “Cache” sia operativa. Stesso discorso per pulisci la cache: devi scegliere l’opzione “Pulisci la cache ogni volta che qualcuno ha fatto delle modifiche”.

Prestashop configurazione cache
Un consiglio indispensabile per te. Se disponi di una VPS , Server Dedicato o Cloud Server ti suggeriamo di chiederci, tramite il nostro supporto, l’attivazione del modulo memcached per poi inaugurare nella sezione apposita (vedi immagine) il sistema di cache.
Come configurare la cache di Prestashop.

Attivare l’opzione CCC

Nella stessa sezione puoi notare la presenza dell’opzione CCC per velocizzare il caricamento dei file javascript, css e immagini. Ecco i prossimi passi per attivare la cache Prestashop.

Prestashop CCC (Combinazione, Compressione e Cache)
Operazione conclusa. In ogni caso consigliamo di verificare, dopo aver messo in funzione l’ultima opzione, il corretto funzionamento del sito in quanto verranno inserite delle regole all’interno del file .htaccess. Se qualcosa non funziona chiedi aiuto al tuo webmaster.

Per approfondire: cos’è e come funziona il file htaccess

Abilitare CDN

Altra utile e pratica soluzione è quella di spostare i file javascript e css dentro sotto domini specifici, inoltre questo permetterà in futuro di passare più agevolmente a un sistema CDN esterno. Per prima cosa creiamo i sotto domini:

js1.miostore.it da puntare alla cartella /js/

js2.miostore.it da puntare alla cartella /theme/miotema/js/

css1.miostore.it da puntare alla cartella /css/

css2.miostore.it da puntare alla cartella /theme/miotema/css/

Avendo questi file sparsi su diversi domini il browser cercherà di caricarli contemporaneamente, così facendo la consultazione del sito sarà sicuramente più veloce agli occhi dell’utente. Questo è un vantaggio interessante.

L’importanza della cache su Prestashop

Dunque quello che consigliamo sempre è avere sotto controllo il CMS costantemente così da non perdere eventuali clienti: un sito rapido e sicuro (magari con HTTPS) influisce positivamente già alla prima visita, lasciando una sensazione di navigabilità fluida al visitatore che sicuramente tornerà sul sito.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 0 Media: 0]
Christian Cantinelli

Discussione

6 commenti presenti
  • Max ha commentato il 2018-05-12 15:50:23

    Ho attivato da qualche giorno (tramite il vostro supporti) la memcached su prestashop. Ho notato però che se effettuo un modifica sullo shop ( ho inserito una semplice sottocategoria) non risulta essere visibile! Ho provato a cancellare la cache, ma l’unico rimedio possibile è stato quello di disabilitare e riabilitare la memcached. E’ normale?


    • Christian Cantinelli ha commentato il 2018-05-14 09:46:41

      Ciao Max, non ci risultano problemi di questo genere su prestashop, almeno che non ci si qualche plugin aggiuntivo che vada in conflitto con il sistema di caching. Nel caso, prova ad aprire un ticket con il supporto tecnico, sicuramente ti potranno indicare la soluzione più adatta


  • Marta ha commentato il 2018-09-11 21:46:31

    Di default il mio Prestashop 1.7 ha la cache disattivata ed è al contempo attivata la compilazione forzata.

    Riattiviamo la cache per velocizzare ?
    A cosa serve la compilazione forzata ?


    • Riccardo Esposito ha commentato il 2018-10-01 17:14:27

      Ciao Marta, ho consultato il support. Ecco le risposte:

      > Riattiviamo la cache per velocizzare ?

      Sì, è necessario attivarla per avere più velocità nelle pagine.

      > A cosa serve la compilazione forzata ?

      Da utilizzare soltanto se si sta eseguendo il debug del sito Web. Ogni volta che si carica la pagina il tema ridefinisce quali elementi mostrare e come mostrarli.


  • Edoardo ha commentato il 2019-08-21 12:22:20

    Salve, e nella parte profondità dirtectory che di default ci da “1” lasciamo stare o è consigliato cambiarla? Grazie


    • Christian Cantinelli ha commentato il 2019-08-21 12:31:52

      Salve Edoardo, la profondità consigliata a “1” è sufficiente. Se il sito ha moltissime pagine (parliamo di migliaia di pagine) allora è possibile aumentare questo valore. In sostanza è il numero massimo di sottodirectory che contengono i files di cache: se una cartella ha moltissimi files all’interno, allora il sistema di caching è meno performante.
      Saluti


    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *