Trasforma Woocommerce in catalogo

Postato in data 9 Giugno 2022 da Riccardo Esposito

In qualche caso potresti aver bisogno proprio di questo: trasformare Woocommerce in un catalogo. Sappiamo che questo plugin consente di modificare la struttura del classico sito web WordPress per aprire un ecommerce.

Quindi aggiunge schede prodotto, categorie e l’intera infrastruttura per l’acquisto online. In questa fase non ti interessa, non hai bisogno di carrello e checkout: vuoi solo poter mostrare al pubblico chi sei e cosa fai.

Ma soprattutto puoi utilizzare questa soluzione per far capire cosa vendi. Per questo hai deciso di aprire un catalogo online e lo vuoi fare con Woocommerce. Il motivo? Come fare? Ecco tutte le spiegazioni dettagliate.

Iniziamo dalla base: perché c’è questa grande necessità di utilizzare Woocommerce come catalogo e non per vendere online? E di cosa si tratta esattamente?

In primo luogo chiariamo questo: un catalogo online è un sito web che mostra dei prodotti ma non permette di acquistarli direttamente. Puoi chiedere informazioni al massimo ma ha solo una funzione illustrativa. Spesso si decide di trasformare Woocommerce e adattarlo a questa condizione perché non si è pronti alla vendita ma non si vuole perdere l’attenzione del cliente, mostrando l’archivio di prodotti. Cosa che può essere utile anche se sei temporaneamente bloccato con il servizio vendita.

Oppure c’è proprio l’intenzione di non vedere ma usare l’architettura di un sito ecommerce, diviso in schede e categorie, per creare un catalogo online da mostrare a un potenziale cliente che deve contattare direttamente per acquistare. Le motivazioni sono diverse, ora vediamo come trasformare Woocommerce in catalogo su internet.

Per migliorare: come ricevere pagamenti su PayPal

Usa un tema Woocommerce specifico per questo

La prima soluzione da mettere in campo: puoi utilizzare un tema specifico per questo lavoro. Esistono diverse soluzioni che ti consentono di creare un sito con Woocommerce e presentarti al pubblico come catalogo.

Le modifiche sostanziali le dovrai comunque attivare attraverso modifiche del codice o plugin specifici, adesso vediamo quali, ma se hai intenzione di presentarti come catalogo conviene sempre partire da un prodotto visuale che si presta bene anche alla soluzione catalogo. Quindi con immagini grandi e di qualità, testo e video.

Crea un negozio online in modo semplice e veloce

  • WooCommerce installato
  • Cache configurata
  • Staging con 1 click

Se vuoi operare in autonomia, fai un backup del sito web prima di intervenire. Non hai competenza con queste operazioni? Contatta un webmaster o passa al prossimo step. Se invece sai cosa devi fare procedi con le operazioni di sicurezza e vai nel file functions.php del child theme.

Perché child? Facciamo questo per evitare che al prossimo aggiornamento del template le modifiche si perdano. Ora, incolla questa stringa di codice per eliminare il pulsante aggiungi al carrello da ogni pagina.

remove_action( 'woocommerce_after_shop_loop_item', 'woocommerce_template_loop_add_to_cart');
remove_action( 'woocommerce_single_product_summary', 'woocommerce_template_single_add_to_cart');

In alcuni casi questo processo ciò potrebbe causare errori. In queste circostanze puoi utilizzare il codice in woocommerce.php che si trova nella cartella dei plugin. Per accedere a questo file, vai su WordPress > wp-content > plugins > woocommerce > woocommerce.php. Ecco cosa devi inserire:

function WC() {
    remove_action( 'woocommerce_after_shop_loop_item', 'woocommerce_template_loop_add_to_cart');
    remove_action( 'woocommerce_single_product_summary', 'woocommerce_template_single_add_to_cart');
	return WooCommerce::instance();
}

Prima di qualsiasi intervento ti ricordo di copiare il contenuto del file che stai modificando e di fare backup del sito. Singoli interventi potrebbero causare malfunzionamenti o conflitto con altri plugin o temi specifici quindi assicurati dia vere sempre gli strumenti e le competenze per rimediare.

Per approfondire: quali sono i migliori temi Woocommerce

Anche se è possibile modificare il tuo ecommerce lato codice per trasformarlo in un catalogo di sola visualizzazione, la soluzione più pratica ed efficace per ottenere questo risultato è l’istallazione di un plugin specifico, dedicato. Quali sono le soluzioni migliori? Una delle soluzioni più efficaci sul tema?

Plugin per trasformare Woocommerce in catalogo

YITH WooCommerce Catalog Mode, add-on a pagamento che consente di nascondere prezzo e pulsante di aggiunta al carrello dalla pagina prodotto. Quali sono le caratteristiche essenziali di questa estensione per trasformare Woocommerce in modalità catalogo, quindi senza possibilità di acquisto?

  • Abilita gli acquisti solo a chi si registra.
  • Crea catalogo solo su determinati prodotti o categorie.
  • Crea CTA per chiedere agli utenti di contattarti.

Una delle funzioni più interessanti di questo plugin per usare Woocommerce solo come catalogo è la disabilitazione dei comandi acquisto e prezzo per periodi programmati. Ad esempio quando vai in ferie e non hai la possibilità di seguire le spedizioni ma vuoi comunque mostrare i tuoi prodotti al pubblico.

Altra soluzione: Advanced Catalog Mode for WooCommerce. Qui puoi puntare su diverse soluzioni di comodo che ti consentono di velocizzare il lavoro per avere Woocommerce solo catalogo. Ad esempio puoi abilitare questa modalità solo per utenti ospiti o non registrati, togliere il pulsante Aggiungi al carrello e sostituirlo con un segnaposto HTML, nascondere i prezzi dei prodotti o il gateway di pagamento a clienti specifici.

Plugin per trasformare Woocommerce in catalogo

Insomma, come hai ben capito ci sono delle soluzioni specifiche che ti consentono di operare con maggior velocità e precisione. Sì, è possibile trasformare Woocommerce in un catalogo senza plugin ma questa soluzione è sicuramente migliore se si vuole avere massima elasticità. Sei d’accordo?

Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 0 Media: 0]

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.