Cos’è un sottodominio?

Postato in data 23 Settembre 2021 da Riccardo Esposito

Un sottodominio altro non è che un dominio di terzo livello. Questo significa che se l’estensione è il dominio di primo livello (ad esempio .it o .com), e il dominio che scegli sul provider è quello di secondo livello, il dominio di terzo livello è un’estensione che applichi a una determinata sezione del tuo progetto. Che però vuoi differenziare e rendere indipendente.

Cos'è un sottodominio?

Ecco cos’è un sottodominio: un’opzione a tua disposizione per differenziare aree di un sito web piuttosto grande. Spesso si tende a creare delle sezioni ecommerce o dei blog in queste aree che devono essere parte di un progetto editoriale. Ma hanno bisogno di differenziarsi.

Senza dimenticare che non sempre è necessario usare il sottodominio rispetto a una sottocartella (subfolder), anche dal punto di vista SEO, per posizionamento e indicizzazione.

Dominio terzo livello, un esempio

Un dominio di terzo livello figura nel modo seguente: sottodominio.dominio.it. Cosa comunica questa soluzione? Scegliendo un nome specifico puoi aiutare il pubblico a capire dove si sta dirigendo. Ad esempio, l’indirizzo help.serverplan.it ti permette di capire che a questo indirizzo si trova un’area dedicata al supporto e alla soluzione di problemi per il pubblico.

domini

A cosa serve un sottodominio?

Il subdomain è solitamente utilizzato per dare un nome più descrittivo a determinate aree di un sito web (ad esempio blog.dominio.it), oppure per creare sezioni indipendenti che conservano qualche legame con il dominio principale (ad esempio risiedono sullo stesso server).

Come creare un sottodominio

Tutte le soluzioni di Hosting, così come i servizi più avanzati di ServerPlan consentono con estrema facilità la creazione e gestione di sottodomini. Per approfondire puoi leggere la guida che spiega come creare un dominio di terzo livello direttamente da cPanel.

sottodominio

Nello specifico, possiamo dire che nella sezione specifica puoi indicare il nome del dominio di terzo livello più quello principale e infine dove vuoi che punti (su quale cartella) l’utente.

Per approfondire ti consiglio di leggere alcuni articoli: ecco cos’è un dominio internet e qual è la differenza tra dominio di primo, secondo e terzo livello.

Latest posts by Riccardo Esposito (see all)
Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 0 Media: 0]

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *