Cos’è un server, definizione

Postato in data 29 Novembre 2021 da Riccardo Esposito

Il server è un’infrastruttura hardware pensata per ospitare e permettere di raggiungere file. Nella maggior parte dei casi pensiamo a queste macchine come una condizione essenziale per aprire un sito web, e in effetti è proprio così.

Il web hosting – servizio venduto da un provider, fornitore di servizi IT – è composto principalmente da uno spazio su un server. O da un’intera macchina a completa disposizione del cliente che ha determinate esigenze in termini di prestazioni.

Cos'è un server, definizione

L’acquisto di questo servizio specializzato non è solo legato alla creazione di un sito web o di un ecommerce, ci sono aziende che hanno strutture interne per archiviare dati e organizzare tutto ciò che serve per creare una struttura intranet.

Ovvero una rete di navigazione interna a una determinata organizzazione o impresa. Come puoi ben capire, quindi, la definizione di server in rete non è così facile da individuare. Ecco perché oggi abbiamo deciso di dedicare un po’ di spazio a questo argomento di base che però merita di essere approfondito per capire qual è l’importanza di un prodotto superiore.

Cos’è un server: definizione e spiegazione

In informatica, intendiamo come server (in inglese servitore) un computer pensato per mettere a disposizione di una rete alcune risorse.

Le reti internet, tipo il WWW, si basano su un sistema di connessioni tra il client, ovvero l’utente che usa un programma tipo browser, e un nodo terminale che si posiziona all’estremo di un percorso di richiesta. L’utente fa una domanda (voglio vedere questo sito) e il server risponde in un determinato modo.

A tal proposito sono stati pensati anche i codici status HTTP per dare informazioni chiare sul tipo di risposta: uno status code 200 vuol dire che tutto funziona, un errore 404 vuol dire che la pagina non è stata trovata. Tutti gli status code 5XX rappresentano un problema relativo al server.

Caratteristiche tecniche della macchina

Senza entrare in aspetti tecnici difficili da elencare in un unico articolo, possiamo dire che il server è idealmente simile a un computer. In realtà ogni PC o Mac personale può svolgere alcune funzioni simili. Ma il server è uno strumento pensato solo per archiviare, organizzare file e renderli raggiungibili nel modo più efficace e sicuro possibile. Quindi parliamo di un hardware.

Classico rack di server.
Classico rack di macchine, gioia di tutti i webmaster.

Ma non un hardware qualsiasi: deve essere potente e performante, basato su dischi SSD per migliorare l’esecuzione delle applicazioni, alimentazione con sistemi di continuità per evitare sbalzi di energia elettrica, gestione degli spazi in sicurezza mediante lo studio di locali pensati per ospitare uno o più server (solitamente insonorizzati e ventilati) e uso di software specifici per permettere alle macchine di operare. A tutto questo pensano i sistemisti, le persone che lavorano e dialogano con i server.

Quali sono i tipi di server sul mercato?

Esiste gran varietà di infrastrutture a disposizione in base allo scopo. La condizione di partenza è il server fisico che viene utilizzato per un hosting condiviso. O per elargire un servizio dedicato in cui un utente decide di utilizzare macchine in autonomia.

Nel primo caso lo spazio si divide tra più clienti. Mentre il secondo prevede un uso esclusivo con maggiori vantaggi in termini di risorse, sicurezza e prestazioni. Poi ci sono i VPS, virtual private server in cui una rete di macchine creano delle risorse virtuali.

Questo per consentire a chi ne fa uso di chiedere o diminuire risorse verificando le esigenze. A prescindere dalle varie offerte commerciali per i clienti che vogliono usare un servizio hosting per creare un sito web, esistono altre tipologie di macchine e servizi. Come i Server proxy e quelli dedicati all’archiviazione dei DNS o dei database con una serie infinita di dati.

Come funziona: l’importanza del web server

Spesso si fa confusione tra questi due elementi ma c’è una sostanziale differenza. Mentre il server è l’elemento fisico nel quale si posizionano i vari file attraverso un sistema organizzato, il web server è il software che si trova alla base.

come funziona un server
Come funziona il sistema client/server – Fonte Wikipedia

Nello specifico il web server è il programma che permette di archiviare, gestire e far funzionare la relazione tra macchina e client. Uno dei più famosi e utilizzati è Apache che funziona su server Linux ma ce ne sono anche altri.

Da leggere: cos’è e a cosa serve un file htaccess

Conviene acquistarlo o noleggiarlo?

Molte aziende di grandi dimensioni decidono di acquistare e gestire un rack – dall’inglese scaffale – in autonomia. Questo vuol dire avere un server, degli switch, dei router e tutto quello che serve per far funzionare un’infrastruttura complessa.

In molti casi conviene ragionare diversamente. Ovvero delegando questo servizio a un’azienda specializzata proprio come Serverplan: tu hai bisogno di un server e noi forniamo le soluzioni migliori senza dover sostenere costi di acquisto, manutenzione e gestione. Vuoi maggiori informazioni? Inizia dando uno sguardo su Serverplan.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 0 Media: 0]

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.