Come creare un database MySQL (guida passo per passo con immagini)

Postato in data 27 Luglio 2020 da Riccardo Esposito

Capire come creare un database MySQL può sembrare un problema per chi muove i primi passi nel mondo dei siti web. In realtà è un’operazione piuttosto semplice con i nuovi programmi e app di assistenza guidata. Quali sono gli step fondamentali?

come creare un database MySQL

Grazie a cPanel, ad esempio, questo passaggio è decisamente chiarificato. MySQL è un elemento fondamentale di ogni applicazione PHP che caratterizza diversi CMS di maggior diffusione come WordPress, Joomla e Drupal. Il suo obiettivo: aggiungere, creare e gestire un database (una raccolta di dati organizzati) per il funzionamento del sito web.

Anche se è vero che acquistare un hosting con WordPress preinstallato facilita il lavoro per muovere i primi passi sul web, non devi essere un webmaster esperto per lavorare in autonomia. E capire come creare un database MySQL fa sempre comodo.

Accedi a cPanel del tuo sito web

La creazione di un database in MySQL è un’operazione che non deve essere sottovalutata perché da questo passaggio puoi impostare ogni passo del lavoro successivo. Quando crei contenuti, carichi foto e fai modifiche ai plugin del tuo sito web stai interrogando un database. Per questo hai bisogno di gestire questo passaggio con grande attenzione e non puoi limitarti a sapere dell’esistenza di un database. Devi sapere anche come si crea e gestisce, almeno come base.

Per chi si trova a lavorare sulla creazione di un database per un sito web di base, ipotizziamo un blog personale o un sito web aziendale in WordPress, il primo passo è semplice: devi accedere a cPanel, la piattaforma che ti consente di gestire l’hosting.

Come creare database MySQL

Come accedere al cPanel? Entra nell’area clienti del tuo provider, seleziona il servizio hosting acquistato e vai sul link che ti fa accedere al pannello di controllo. Attendi il login ed entra in cPanel. Poi segui i passaggi successivi.

Entra nel Wizard MySQL Database

Una volta entrato nel tuo pannello di controllo cPanel, che diventa sempre più chiaro e intuitivo con ogni cambio di versione, devi andare nella sezione database. Qui trovi un link: Procedura guidata database MySQL. Clicca ed entra nel processo guidato.

Entra nel Wizard MySQL Database

Qui trovi un wizard automatizzato e con campi ben chiari che ti consente di creare la tua tabella dati. Perché i database MySQL in fin dei conti sono questo: un metodo per raccogliere grandi quantità di dati e renderli facili da leggere e utilizzare.

Scegli i dati del tuo nuovo database

Che tu ci creda o meno, ecco come creare database MySQL: hai impostato la struttura, ora devi scegliere i parametri per rendere il tuo lavoro effettivo. In primo luogo scegli il nome che viene sempre preceduto da quello del cPanel più trattino basso.

Individua il nome che vuoi dare al tuo database (massimo 54 caratteri) e clicca su passaggio successivo. Devi scegliere il nome utente e la password che deve superare una certa soglia di sicurezza. In alternativa puoi usare il generatore di password interno al wizard per creare il tuo nuovo database su MySQL. Ma ricorda sempre di scrivere la password da qualche parte per ricordarla.

Il passaggio successivo riguarda la scelta dei privilegi da dare all’utente che hai appena creato. Seleziona le voci che ti interessano e prosegui. In questo modo hai concluso la procedura guidata per creare un database con il wizard di MySQL.

Crea tabelle e amministra database

Una volta creato il tuo database hai i vari elementi (nome della tabella e utente) da utilizzare sul sito web nel momento in cui ti viene richiesta una struttura simile. Ma come si modifica un database? Se torni nella home di cPanel hai due link: phpMyAdmin che ti consente di gestire l’aspetto strutturale dei vari database, poi c’è Database MySQL per l’amministrazione.

modifica un database

In pratica, nel primo supporto puoi vedere le tabelle materialmente e affrontare una serie di passaggi molto specifici. Ad esempio qui puoi aggiungere, importare o esportare dati. Nella sezione Database MySQL, invece, hai la possibilità di:

  • Cancellare il database.
  • Aggiungere utenti.
  • Rinominare il lavoro.

E per ottimizzare il database con strumenti esterni? Se usi WordPress hai la possibilità di sfruttare plugin come WP-Optimize che consente di svolgere una serie di operazioni molto interessanti in termini di pulizia di tutto ciò che non serve. Hai necessità di maggiori informazioni sulla gestione di questo spazio e su come creare database MySQL? Lascia le tue esigenze nei commenti.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 0 Media: 0]

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *