Come scansionare WordPress alla ricerca di malware e vulnerabilità

Postato in data 10 Gennaio 2022 da Riccardo Esposito

Uno dei bisogni tipici per migliorare la sicurezza del tuo sito web: scansionare WordPress e assicurarsi che non ci siano problemi, falle e minacce in grado di mettere a rischio la sicurezza della navigazione. Sicurezza che è anche uno dei punti di riferimento dalla page experience secondo Google. Oltre che veloci e stabili, le pagine web devono essere sicure.

Come scansionare WordPress alla ricerca di malware e vulnerabilità

Puoi installare un certificato SSL con HTTPS ma non basta: devi garantire qualcosa in più ai tuoi visitatori. Come migliorare la sicurezza di un sito WordPress? Devi scansionare, scavare a fondo e scoprire se negli angoli del tuo portale si annidano minacce, codice malevolo e malware.

Perché eseguire scansione delle vulnerabilità

Il motivo è semplice: ci sono tante minacce che, per un motivo o per un altro, tendono a interessare le tue pagine web. Gli scanner per WordPress sono software e applicazioni che ti consentono di individuare bug, punti deboli ed eventualmente malware già installati sul tuo spazio web. Cosa intendiamo con questo termine? I malware sono programmi malevoli – malicious software – che possono minacciare il tuo sito web su WordPress in modi differenti. Ad esempio per raggiungere uno scopo specifico.

Ad esempio un malware può rubare dati, o semplicemente per danneggiare le prestazioni del tuo portale. Infatti, un malware può rallentare il caricamento della pagina e causare un blocco della visualizzazione sul browser o addirittura una segnalazione nella serp. Le opzioni sono tante, ecco qualche statistica pubblicata da WordFence. Cosa può portare questa minaccia?

scansionare WordPress

Il malware può portare a redirect indesiderati, mandare spam, portare il tuo sito offline. Un sito bucato – gergo tecnico per intendere colpito da malware – può perdere posizionamento su Google. Insomma, questa questione si posiziona a cavallo tra SEO e UX. Ecco perché la scansione di WordPress alla ricerca di malware è decisiva. Come farla? Ecco qualche idea.

Scegli il momento per scansionare WordPress

In molti casi si dovrebbe optare per un lavoro continuo e periodico, non solo quando compare qualche problema. Soprattutto per i siti web ad alto traffico e per gli ecommerce, avere il portale downtime è sia una perdita economica importante che un’eventualità non tanto remota dato che ci sono maggiori probabilità di intercettare una minaccia online. Però ci sono dei segnali chiari.

Sono sintomi che dovrebbero richiamare la tua attenzione. Uno dei classici punti da segnalare è il redirect verso pagine che non conosci: all’improvviso ti segnalano che il tuo sito web porta verso siti web poco raccomandabili. Altro motivo che dovrebbe insospettirti: i browser bloccano la connessione al tuo sito perché sei segnato nella blocklist di Google. Qual è il motivo?

Come scansionare WordPress alla ricerca di malware e vulnerabilità

Il malware tenta di fare phishing dal tuo sito web. Oppure manda spam o ancora ha inserito link senza la tua approvazione. E tutti verso siti che non avresti mai voluto premiare, ovviamente privi di nofollow. Se hai un hosting di qualità, con sistemi di prevenzione adeguati come Bininja, puoi risolvere il problema a monte. In ogni caso se hai un sito web con molto traffico e transazioni economiche conviene avere una protezione attiva con scansione anti-malware.

In ogni caso ricorda che Google, nella search console, offre uno strumento di notifica per eventuali segnalazioni di problemi relativi alla sicurezza e all’attacco di malintenzionati.

Usa un plugin per scansionare WordPress

Uno dei primi metodi presi in esame per passare a rassegna le pagine web e scansionarle in modo da scoprire eventuali minacce: l’installazione di  plugin per aumentare la sicurezza di WordPress. Ce ne sono diversi, svolgono compiti differenti e tra questi troviamo anche la scansione . Quali sono le migliori estensioni anti-malware da prendere in esame?

Wordfence Security Firewall & Malware Scan

Un colosso della sicurezza per dare un firewall al tuo sito web WordPress e una scansione approfondita delle minacce relative al tuo portale.Wordfence Security Firewall & Malware Scan è un’estensione decisiva per analizzare ogni angolo alla ricerca di minacce.

iTheme Security

Un tempo noto come Better WP Security, questa estensione WordPress ti aiuta a identificare e fermare gli attacchi al tuo sito web. Risparmia tempo ed effettua scansioni anti-malware con questo plugin che ti aiuta anche a contrastare attacchi brute force.

Sucuri WordPress Plugin

Il plugin Sucuri per WordPress è una suite di sicurezza per controllare delle attività del tuo portale. Si occupa del monitoraggio e il controllo dell’integrità dei file, permette di effettuare scansione alla ricerca di malware e con la versione pro hai anche un firewall.

I migliori software e applicazioni per i malware

Non sempre è necessario aggiungere un plugin per trovare malware. Ci sono delle circostanze in vuoi puoi avere buoni risultati semplicemente aggiungendo l’URL del tuo sito web in un tool per scansionare WordPress e scoprire minacce, falle e punti di debolezza per spam e malware.

Sucuri ti lascia un tool per analizzare il sito web senza installare plugin WordPress. Inserisci un URL e lo scanner controllerà il sito alla ricerca di malware, virus, condizioni di blacklist, errori, software e codice dannoso. Lo stesso fa isitwp.com/wordpress-website-security-scanner.

tool per scansionare sito wordpress
La scansione di virustotal.com.

Non dimenticare, inoltre che hai a disposizione un tool di Google per verificare il safe browsing. Ovvero se per caso il tuo sito web è segnato nelle blacklist: transparencyreport.google.com, il funzionamento ovviamente riguarda il copia e incolla dell’URL nel campo offerto.

Ancora un tool per scansionare il tuo sito web: www.virustotal.com. L’aspetto interessante, in questo caso, è la possibilità di scansionare con solo pagine web ma anche file.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 0 Media: 0]

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.