Come migliorare i Permalink WooCommerce

Postato in data 23 Novembre 2023 da Riccardo Esposito
PROMO

Hosting multidominio: risparmio e professionalità in un unico prodotto | Ora in promo al 50% |

  • Account illimitati
  • Installazione Cms 1 click
  • Assistenza H24/365
  • Migrazione gratuita

I permalink su WooCommerce – il famoso plugin WordPress per realizzare negozi online – sono la parte finale dell’URL di una singola pagina web, che può essere una scheda prodotto o una categoria.

permalink woocommerce

Questo elemento decisivo per il funzionamento di una risorsa online ha un ruolo fondamentale nell’equilibrio e nella struttura del tuo portale di vendita per diversi motivi. In primo luogo per una questione tecnica.

Il permalink su WooCommerce, come in qualsiasi altro caso, rappresenta l’indirizzo unico e intoccabile (permanente, da qui prende il nome) della pagina internet. Se modifichi questo elemento ti troverai con un errore 404

Che poi sarà da gestire con un redirect 301. In ogni caso meglio evitare future modifiche, quindi la prima regola per ottimizzare i permalink su WooCommerce è pensare bene a cosa scrivi. Anche perché la scelta impatta sulla SEO e sull’UX. Ne abbiamo abbastanza per un approfondimento, giusto? C’è già un articolo dedicato al miglioramento dei permalink su WordPress: vediamo cosa possiamo fare con WooCommerce.

Regole SEO per il permalink di un ecommerce

Prima di dedicare spazio alle caratteristiche del plugin per realizzare negozi online con WordPress, cerchiamo qualche idea per partire con il piede giusto. Quando crei una pagina per il tuo ecommerce potresti trovarti a un indirizzo piuttosto lungo a causa di categorie, sottocategorie, filtri e variabili. Quindi è ancora più importante seguire una delle regole per creare un permalink efficace: semplicità.

Di base, se impostato correttamente come vedremo nel prossimo paragrafo dedicato ai pretty permalink, ogni CMS trasforma automaticamente il titolo della pagina in URL. E non sempre questa è la soluzione giusta.

Assicurati che lo slug abbia le parole chiave più importanti (ad esempio nome prodotto, modello) eliminando eventuali stop word. Ovvero congiunzioni, preposizioni e altre particelle che possono essere sacrificate senza togliere significato utile. Questo aiuterà i motori di ricerca e il pubblico a capire meglio cosa stai proponendo.

Crea un negozio online in modo semplice e veloce

  • WooCommerce installato
  • Cache configurata
  • Staging con 1 click

Setta i pretty permalink prima di iniziare il lavoro

WooCommerce si basa su WordPress e come tale ha bisogno di un primo passaggio per lavorare sull’ottimizzazione degli slug: definire l’organizzazione di base in modo da avere dei pretty permalink. Ovvero una struttura SEO friendly che vada oltre quella standard che è, di solito, il semplice nome identificativo (ID).

pretty permalink

Vai nella sezione specifica WordPress > Impostazioni > Permalink e scegli la soluzione ideale. Di base, conviene usare l’opzione post name che riprende il nome del titolo, poi successive personalizzazioni di schede si possono scegliere con altri setting. Per ora, hai creato la condizione di pagine prodotto e articoli del blog.

Ottimizzazione dei permalink di tag e categorie

Il miglioramento degli slug su WooCommerce avviene prima di pubblicare. Questo discorso vale anche per le tassonomie, dove il plugin ti mette a disposizione alcune possibilità da scegliere in relazione alle esigenze. Per procedere, prima di iniziare a pubblicare pagine, vai su WordPress > Impostazioni > Permalink.

Ottimizzazione dei permalink di tag e categorie
Ottimizza gli slug delle categorie.

Qui trovi la possibilità di impostare i permalink impostando categoria, tag e attributo più il nome del prodotto. Puoi personalizzare la base di ogni voce e fare in modo di raggiungere un risultato simile a:

esempio.it/categoria/prodotto
esempio.it/tag/prodotto
esempio/attributo/prodotto

Come vedi, l’idea è sempre quella di personalizzare i tuoi permalink puntando verso URL brevi e poco impegnativi. Google sconsiglia di utilizzare indirizzi lunghi che contengono caratteri non necessari. Magari proponendo una sorta di keyword stuffing che non ha altro scopo che danneggiare il tuo portale.

Imposta l’URL delle schede prodotto

Passiamo all’impostazione dei permalink WooCommerce per le altre pagine del sito web. Nella stessa schermata delle tassonomie – WordPress > Setting > Permalink > Prodotti – trovi le altre opzioni specifiche per il tuo negozio online. Se non hai ancora impostato la struttura slug, come indicato nel primo paragrafo, avrai solo l’opzione di default che aggiunge un numero ID nel tuo permalink.

Imposta slug di post e schede prodotto
Imposta l’URL delle schede prodotto.

Hai già svolto l’operazione per avere quello che in gergo tecnico chiamiamo pretty permalink? Perfetto, potrai scegliere tra diverse opzioni: aggiungere la cartella /shop/ prima del nome prodotto o quello della categoria.

Plugin per gestire i permalink di WooCommerce

Come ogni altro aspetto di un blog o un sito web Serverplan, anche in questo caso abbiamo diverse estensioni da considerare. Ad esempio, Permalink Manager for WooCommerce ti consente di gestire nel dettaglio gli indirizzi e impostare dei redirect per i duplicati.

Poi, a pagamento puoi usare Custom Permalinks for WooCommerce che ti consente di eliminare strutture ridondanti e che non rispecchiano più le tue esigenze gestendo al meglio i vari reindirizzamenti senza perdere traffico e segnali SEO.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 0 Media: 0]
Riccardo Esposito

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *