Intervista a Mario Moroni, podcaster e moderatore di eventi

Postato in data 27 Giugno 2024 da Riccardo Esposito
PROMO

Hosting multidominio: risparmio e professionalità in un unico prodotto | Ora in promo al 50% |

  • Account illimitati
  • Installazione Cms 1 click
  • Assistenza H24/365
  • Migrazione gratuita

Oggi siamo di fronte a continue rivoluzioni, lo scenario online cambia continuamente e abbiamo bisogno di una guida. Ovvero, di un riferimento che ci aiuti a capire quali sono le novità interessanti. Forse è proprio questo il motivo che ho trovato fondamentale seguire il podcast di Mario Moroni.

Intervista a Mario Moroni, podcaster e moderatore di eventi

Che non solo è un autore di contenuti online ma anche una figura fondamentale nei principali eventi di settore, un moderatore ma anche un consulente per la realizzazione e conduzione di eventi ibridi o full remote. Insomma, questa è un’intervista che non poteva mancare su Serverplan.

Mario Moroni: chi sei e di cosa ti occupi?

Sono Mario Moroni, racconto il mondo dell’innovazione con pensiero critico tramite podcast ed eventi. Sul mio sito web (https://www.mariomoroni.it/) racconto ma mia esperienza personale: nel 1999 ho aperto la prima startup: OkMusik, uno dei primi portali musicali italiani con una community social.

Ho contribuito a realizzare il progetto Nestlé “Fuori dal Coro”, la prima piattaforma social di brand in Europa. Nella mia carriera ho lavorato come manager per importanti progetti aziendali digital e di e-commerce come Giochi Preziosi, San Pellegrino e Infinito.it. Oggi pubblico i miei libri, aiuto le aziende a creare podcast e conduco eventi sul mondo dell’innovazione, startup e business collaborando con talent, agenzie e brand.

mario moroni podcaster

Come è cambiato il mondo dei social negli ultimi 5 anni?

Il mondo dei social media è cambiato molto ed è verso la conclusione. Un’era nata una decina di anni fa dai social network e prima ancora delle directory web che ho visto iniziare nel 1999 con la mia prima startup. Nel mio ultimo libro – La fine dei social. E dopo che succede? – racconto di questo periodo, delle promesse mancate delle piattaforme e delle nostre difficoltà umane. C’è poca consapevolezza in Italia di questi temi.

L’era in cui stiamo entrando – ovvero quella dei Social AI e delle Social micro-community – avranno bisogno di maggiore attenzione. Con il mio lavoro quotidiano online cerco di stimolare le persone su un approccio all’innovazione non tecno-entusiasta ma critico.

Raccontaci 3 punti che hanno caratterizzato la tua attività

I tre punti sono continuità, pensiero critico e adattamento. Il Caffettino ad oggi ha più di 1.700 puntate ed è uno dei podcast più seguiti sul mondo dell’innovazione da circa 7 anni. Condurre un podcast ultra daily 7 su 7, 365 giorni l’anno non è facile ma è una caratteristica vincente. La quantità è sottovalutata nel nostro lavoro, spesso si cerca esclusivamente la qualità che è di fatto allenabile solo con la quantità.

Il pensiero critico arriva con l’esperienza (quest’anno sono 25 anni che lavoro nel digitale) e con il contesto: vivo in un mulino ad acqua del 1.800. La mia famiglia da generazioni fa questo lavoro artigianale. Come per tutti i mugnai, lavoro costantemente e sono critico rispetto alle scorciatoie.

mulino
Il mulino della famiglia di Mario Moroni.

L’adattamento, invece, è stata un chiave strategica nelle diverse fasi della mia carriera come Mario Moroni manager di grandi aziende. Sono passato da startup a imprenditore tradizionale e ora libero osservatore di questo mondo. E chi sa cosa mi riserverà il futuro :)

Il ruolo dell’intelligenza artificiale nel mondo del web marketing

Vedo un ruolo molto attivo nel micro-management. Forse per il momento troppo idealizzato, abbiamo aspettative troppe alte nell’immediato. Sul medio-lungo invece torneremo ad avere creativi/strateghi veri del marketing e non operativi. Questa sarà una bella evoluzione che porterà, come è già successo in altri mercati, a ridurre le professionalità di responsabilità ed azzerare (forse) l’operatività.

Ad oggi purtroppo in Europa l’intelligenza artificiale viene usata giornalmente da meno del 10% delle persone. Servirà una nuova rivoluzione consumer per avere un impatto anche sulle attività operative delle micro-imprese. Avverrà a breve.

Il contributo che un fornitore come ServerPlan può dare ai clienti?

Non mi occupo più di consulenza web alle imprese ma ricordo quando sia necessario avere un partner stabile. Un’azienda che risolve i problemi e non sottolinea banalità tecniche. Credo che un fornitore di servizi hosting per imprese oggi sia questo: un partner che anticipa le necessità e da soluzioni prima che il cliente finale possa accorgersene.

Concludi questa intervista con un tuo pensiero

Credo che l’innovazione sia utile se condotta con pensiero critico e umano. Il tecno-entusiasmo ci ha portato fin qui con diverse innovazioni ma anche molti problemi e dipendenze da cui guarire. È nostra responsabilità prendere in mano la questione e cercare di risolverla con intelligenza umana. Diversamente, se faremo di nuovo scegliere il mercato, avremo nuovi strumenti senza capirne l’efficacia e dovremo nuovamente rincorrere.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 1 Media: 5]
Riccardo Esposito

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *