Aggiornamento Google: fonti differenti dei risultati zero nella serp

Postato in data 12 Agosto 2022 da Riccardo Esposito

La fonte ufficiale: l’algoritmo di intelligenza artificiale Multitask Unified Model (MUM) proposto da Google è in grado di capire quando più fonti dei risultati zero di Google di alta qualità concordano sullo stesso tema.

Aggiornamento Google: fonti differenti dei risultati zero nella serp

Questo perché è possibile confrontare gli snippet in primo piano con altre fonti di alta qualità sul web. Ciò è utile per verificare se c’è un consenso generale per quella notizia. Questo avviene anche se le fonti usano parole o concetti differenti per descrivere lo stesso concetto. Cosa sapere in più su questo argomento?

Come funzionano le fonti dei risultati zero di Google

I modelli di intelligenza artificiale stanno aiutando i sistemi di Google a migliorare gli snippet in primo piano, proponendo informazioni realmente utili. E a capire quando quelli mostrati potrebbero essere inadeguati.

Soprattutto per presentare le informazioni. Ciò è particolarmente utile per le domande in cui non c’è una risposta utile e viene comunque mostrato un featured snippet. Con questo aggiornamento Google ha ridotto del 40% gli snippet in primo piano considerati inutili in molte occasioni. Le fonti dei risultati zero di Google funzionano.

L’impegno di Google per dare valore alle fonti

Oltre a restituire informazioni di alta qualità, Google crea i presupposti di un’alfabetizzazione informativa nella Ricerca Google per aiutare le persone a valutare le informazioni. Le persone usano regolarmente Google come strumento per convalidare le informazioni incontrate su altre piattaforme. Per questo Mountain View ha investito in strumenti come Fact Check Explorer. Senza dimenticare la possibilità di approfondire le informazioni.

Google ha deciso di aggiungere più informazioni sul risultato che viene mostrato. Ad esempio è possibile capire quanto è diffusa una fonte. Ma anche se ci sono delle recensioni online, se un’azienda è di proprietà di un’altra entità. O quando i sistemi di Mountain View non riescono a trovare molto informazioni su una fonte.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 0 Media: 0]
Tag: google

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.