Condizione del bene su annunci shopping di Google: aggiornamento automatico in arrivo

Postato in data 3 Giugno 2022 da Riccardo Esposito

È possibile indicare lo status di nuovo, usato o ristrutturato del prodotto per l’ADV rispetto vendita di prodotti su Google. Ma è previsto un aggiornamento automatico delle condizione del bene su annunci shopping.

Utilizzi questo canale, gestito dalla piattaforma Google Merchant Center, per ottimizzare i tuoi messaggi pubblicitari e vendere online i tuoi prodotti? Perfetto, devi prendere in considerazione questo punto: sono previste delle novità rispetto alle informazioni che puoi/devi dare rispetto alla qualità di ciò che vendi.

Condizione del bene su annunci shopping

L’attributo condition nell’ADV shopping di Google serve a informare i potenziali clienti sulle condizioni del prodotto che stai vendendo. È importante impostare correttamente questo valore perché viene utilizzato per perfezionare i risultati di ricerca e offrire agli utenti delle informazioni veritiere.

Come suggerisce il comunicato ufficiale, per aiutarti a mantenere i dati del prodotto sempre corretti e tutelare l’acquirente, Google sta intervenendo con aggiornamenti automatici sugli articoli rispetto alla condizione.

Vale a dire come si presenta il prodotto: nuovo, usato o ristrutturato. A partire dal 26 giugno 2022, tutti gli account verranno automaticamente attivati ​​per inserire e mostrare la condizione dei beni.

Se scegli di non utilizzare questa funzione, puoi disattivare i miglioramenti automatici dal tuo account Merchant Center tramite l’impostazione dei miglioramenti automatici. Ma rischi di avere problemi in futuro.

Cos’è la condizione del bene su annunci shopping

La regola base è questa: se il prodotto è nuovo, la condizione del bene su annunci shopping è facoltativa. Ma se è usato o ristrutturato è obbligatorio. Quindi, i tuoi prodotti potrebbero non essere approvati da Mountain View se utilizzano un valore di condizione non veritiero o adeguato alla vendita.

Chiaramente per chi ha diverse centinaia di prodotti in archivio il lavoro può essere importante. Anche perché al momento non è chiaro se questo passaggio riguarda solo i beni usati e ristrutturati o anche quelli nuovi.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 0 Media: 0]

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.