5 modi per mandare un link via email

Postato in data 4 Gennaio 2024 da Riccardo Esposito

Inviare un link via email significa utilizzare lo strumento di posta elettronica per condividere un collegamento ipertestuale. Ovvero un URL che può essere composto solo dal nome dominio, come quello di una home page di un sito web, o da un permalink (noto come slug) che permette di raggiungere una pagina web.

Inviare un link via email

Si procede con questo tipo di condivisione per consentire al destinatario di leggere quello che hai trovato interessante. Ad esempio puoi inviare un link via email a un collega per approfondire un argomento o a un amico per avere un consiglio su un tema che hai trovato leggendo una risorsa online. I motivi sono tanti.

E sono diverse le procedure per consentire alla condivisione dei collegamenti ipertestuali (o hyperlink) via email di ottenere l’effetto sperato. A volte il lavoro di invio link su un’email è un’attività di routine, in altri casi si tratta di un passaggio da curare a ogni costo. Come avviene, ad esempio, quando lavori alla creazione di una newsletter professionale o di una DEM. In questi casi non puoi sbagliare, devi inserire un link cliccabile.

Copia e incolla URL nell’email

Come inserire un link cliccabile in una mail? Qual è il modo più semplice ma anche funzionale ed efficace in determinati contesti?

Copia l’URL della pagina web e incollalo nel corpo del messaggio di posta elettronica. La procedura è abbastanza semplice come puoi notare. A questo punto hai tutto per esteso: protocollo (HTTPS), dominio di secondo livello, estensione, eventuale directory e permalink.

Ora hai inserito un URL nel corpo email. Sarà cliccabile? Molto dipende dall’editor del programma di posta elettronica ma in linea di massima no. È solo una stringa di testo e per raggiungere il sito web l’utente dovrebbe selezionare, copiare e incollare nel campo del browser. Non proprio il massimo dell’usabilità, ecco.

Inviare un link su Gmail.
Inviare un link su Gmail.

Per fare in modo che l’utente possa raggiungere la destinazione cliccando sull’indirizzo devi selezionarlo e cliccare sull’icona della catena del tuo editor. Su Gmail, ad esempio, basta questo per rendere l’URL attivo.

Da leggere: come creare il link MAILTO

Usa bottoni per i link nelle email

I programmi per inviare newsletter consentono di sfruttare una soluzione molto conveniente: dei pulsanti da cliccare per inserire link nelle email. Questa opzione non si trova nei normali client o app di posta elettronica ma è particolarmente utile per aumentare il click-through rate nei messaggi. Soprattutto se parliamo di DEM.

Inserisci un link con anchor text

Non dimenticare che l’editor delle email, nella maggior parte dei casi ormai, è simile a quello di un qualsiasi strumento digitale per scrivere testi. In pratica è uguale a un editor come Pages o Google Docs, o lo stesso WordPress. Ciò significa che hai la possibilità di formattare il testo inserendo un link nel contenuto con un anchor text. Ovvero un testo diverso dal semplice URL che fa da riferimento per il lettore.

Che può cliccare e raggiungere la pagina di destinazione. Questa soluzione per inviare un link via email è sicuramente indicata per email particolarmente lunghe e che vogliono mantenere un buon livello di leggibilità. Soprattutto se scegli un anchor text descrittivo del contenuto che stai linkando.

Link nell'email con anchor text.
Link nell’email con anchor text.

Assicurati solo che il link nell’anchor text sia visibile e diverso graficamente rispetto al testo standard. Per modificare questo parametro su Gmail, ad esempio, devi cambiare la voce “testo visualizzabile”.

Sfrutta tool per raggruppare link

Non sempre è utile utilizzare un singolo link per ogni risorsa. I tempi che dedichiamo alla lettura dei messaggi è sempre minore quindi dobbiamo ridurre le interferenze, le frizioni, le perdite di attenzione.

Nell’email è utile sintetizzare. Questo è possibile grazie a dei tool per raggruppare link. Vuol dire che se devi inserire più collegamenti in un’email ne crei uno solo che poi rimanda alle varie risorse.

Il servizio più famoso è Linktree che consente di creare una landing page con una raccolta di collegamenti ma esistono anche servizi più semplici come bridgeurl.com e www.openmultipleurl.com.

Email link con plugin WordPress

Forse ti sarai reso conto che molti siti web offrono la possibilità di condividere un link di una pagina web via email. Questo è un aspetto del dark social, quel settore di condivisione dei link che consente di inviare dei collegamenti ipertestuali in canali non pubblici come chat e posta elettronica. Quindi non misurabili.

Email link con plugin WordPress
I pulsanti per condividere via email.

Ma non per questo il dark social è meno importante. Anzi, dovrebbe essere incentivato. Come? Inserendo dei pulsanti per aiutare le persone a inviare link via email stesso dalla pagina web. Per fare ciò puoi usare plugin come. E non temere, se questa soluzione può appesantire un po’ la pagina web con elementi javascript ulteriori è la base di partenza che fa la differenza. Per questo noi abbiamo proposto una risorsa speciale.

Ovvero, un hosting con WordPress preinstallato e ottimizzato. Si parte da un server già pronto per fornire prestazioni super e si continua con l’installazione dei migliori plugin ma anche con un sistema di cache pronto.

Hosting WordPress preinstallato e gestito

  • WordPress installato
  • Cache configurata
  • Aggiornamenti automatici
  • Assistenza H24/365
Clicca per votare questo articolo!
[Voti totali: 0 Media: 0]
Riccardo Esposito
Latest posts by Riccardo Esposito (see all)

Discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *